Esistono situazioni ancora dove se provi ad opporti rischi di andare in prigione oppure essere ucciso. Lo stiamo vivendo in questo momento della storia covidiana. Governi dittatori celati da una democrazia inesistente, alla quale pensano di poter continuare il potere sopprimendo chi è stanco di osservare e basta. Non fermandosi al singolo individuo ma occuparsi anche di tutti coloro che lo sostengono.

Cosa si vuole intendere?

Stiamo semplicemente dicendo che ancora oggi gli uomini vivono primitivamente la vita, sempre alla rincorsa di potere e dominio. Non dobbiamo sentirci estranei a questi fatti, perché nessuno potrebbe dominare nessuno, specie se non c’è ne fosse il bisogno. Chi offre il piacere del potere? È forse la società, il modo in cui viviamo? Le nostre abitudini, le Ambizioni, il progresso raggiunto? Tutto contribuisce a creare queste circostanze di voler dominare e accumulare sempre più potere economico e sociale. Una nazione vuole comandare più di un’altra, il singolo politico ambisce a conquistare la poltrona più grande, il cittadino osserva e aziona tutto quello che serve per soddisfare questi trogloditi. Questa non è una parola disprezzante, provocatoria o altro, è semplicemente ciò che realmente sono e siamo noi tutti quando partecipiamo alle loro ambizioni distruttive. Ognuno di noi deve sentire la responsabilità sulle proprie spalle, bisogna fermarsi un attimo e riflettere cosa siamo e che stiamo facendo affinché le nostre vite possono contribuire a migliorare il pianeta e non a distruggerlo come lo staremo facendo oggigiorno.

Pubblicità

Continuando su questo sentiero, oscuro e tortuoso, inconsapevoli di ciò che realmente siamo contribuendo come detto all’avidità del potere, alla brama del dominio, non aiuteremo a formare una società libera dai condizionamento materialistici. Quando tuttavia si è condizionati dal potere, dal dominio, influenzati dal piacere che ne deriva, sarà inevitabile vivere di sofferenze provocate da questi sentimenti impuri, artificiali. Trascendere i condizionamenti, le influenze, ossia un assurdo movimento prodotto dentro la nostra mente senza alcuna responsabilità, trasmutare questo comportamento meccanico rendendolo infine chiaro e quindi un senso di responsabilità autentico, possiamo in questo modo migliorare noi stessi e agire indirettamente su tutti coloro che ci circondano.

Nel nuovo Libro “Verso il Cambiamento dell’Essere” approfondiamo la questione attentamente e accuratamente. A breve disponibile nel sito e in tutte le librerie Online!

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutto in Anteprima

La Newsletter

Lascia la tua email e riceverai gli aggiornamenti.

Prossima Uscita:

Canali Attivi:

Libri Disponibili:

Pagine

Prossima Uscita:

Guarda Anche

Articoli correlati