fbpx

Il carattere della follia

Scrissi un diario un po’ di tempo fa. A penna ovunque mi trovassi. Nelle passeggiate lunghe ma anche in quelle corte, nella meditazione che si instaurava il momento presente alla mia consapevolezza di ciò che mi circondava, così ho scritto la “normale” follia che riguarda gli uomini. Oggi non è difficile percepire tale follia, che ha inondato questa generazione tanto quanto tutte le altre passate. Una spaccatura netta – fra il reale e l’irreale. Il mondo sta vivendo un momento tragico per l’incolumità della propria esistenza, gli uomini stanno rischiando l’estinzione senza neppure accorgersene. La causa, di fatto, è la follia che adopera l’uomo nel sistema di sopravvivere con ogni richiesta che gli viene fatta. Nel libricino che ancora è in lavorazione ne discuto molto più a lungo, e un vero e proprio testo basato sul carattere della follia che riguarda noi, tutti. Cos’è che possiamo definire folle? Il semplice fatto di uccidere il compagno o compagna perché decide di staccarsi da noi, farsi la guerra per conquistare una nazione, il fatto stesso che ancora esiste la fame nel mondo e peggio ancora, la sete del potere in ogni settore, ciò testimonia la follia che ci accompagna generazione su generazione. Sia in larga scala, che in modo macroscopico, le società si dirigono nello stesso carattere della follia perpetuandosi. In essa i forti hanno trovato con semplicità il modo per fare mega affari, i poveri si affidano alla speranza per cambiare lo status sociale che li affligge, i ricchi di espandere i propri interessi, i politici il modo di mantenere e conquistare un’altra poltrona, dunque il carattere della follia serve a chiunque per traghettare sino alla meta, ossia arrivare al nulla. Qualunque cosa non ha che fare con la vita – è follia, penso che su questo non abbiamo dubbi, quindi se scoprissimo la vita, potremmo di conseguenza dire che la follia è il veleno presente nelle società.

(l’articolo continua dopo la foto in basso)

Disponibile Ultima pubblicazione:

Quindi, cos’è la vita? come si presenta, si manifesta, si perpetua? Non la vita intesa come divertirsi perché “si vive una sola volta”, questo fa parte sempre del carattere della follia. Vogliamo scoprire cos’è la vita senza farci condizionare dalla follia, è possibile? Il potere, l’avere, l’attaccamento alle cose e persone, il dominare, abbiamo detto è follia, ora possiamo dire che l’assenza di tutto ciò – è la vita? Non il contrario del potere e dell’attaccamento che è povertà, bensì l’assenza che è una questione ben diversa. Assenza di potere è amore, assenza di attaccamento è pace con se stessi, comprendete ciò che vi dico? Quando non c’è l’influenza del potere, del possedere, del dominare, del combattere, dunque quando non c’è follia c’è inevitabilmente serietà, ossia pace e amore. Attenzione, tale serietà non è il contrario di guerre e perversione, comunemente detto l’altra parte della moneta, in ciò ci sarebbe pur sempre divisione, la serietà non ha alcun tipo di divisione e non partecipa al moto della società. Qui stiamo affermando che, non c’è divisione, c’è vita è basta. La vita nelle piante, negli animali, nei cieli e nelle stelle, nell’acqua e nel fuoco, e pure negli uomini. Capite? La follia ci ha portati sino ad oggi, e noi tutti conosciamo come e in che modo. I risultati quali sono stati? Potrà servire una semplice manifestazione di piazza per risolvere i problemi scaturiti dalla follia? Il cittadino che chiede più diritti, il poveraccio che esige un posto di lavoro per sopravvivere, dunque tutto si perpetua nella follia, quindi, come può risolversi il problema? Il mondo deve cambiare il carattere.

L’uomo deve ritrovare se stesso affinché potrà riscoprire cos’è realmente la vita, altrimenti niente potrà cambiare le sorti dell’estinzione della specie di cui siamo diretti.

Verso il Cambiamento dell'Essere:

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutto in Anteprima

La Newsletter

Lascia la tua email e riceverai gli aggiornamenti.

Visita il Parco Astronomico Lilio:

Canali Attivi:

Libri Disponibili:

Pagine

Disponibile:

Guarda Anche

Articoli correlati

i libri di Antonio

Disponibile anche in questi Store

Puoi acquistarli online: