La guerra continua ad essere il mezzo ed il fine

Anno 2021, mese Marzo, la guerra è in corso e gli uomini si preoccupano di cose stupide e banali. Cerchiamo di capirci senza cadere nel giudizio, non vorrei lasciarvi cadere senza autocontrollarvi. Partiamo dal covid, tutte le conseguenze, la mascherina, il vaccino, l’economia, e tutte le altre cose che già conoscete. Teniamo in considerazione ciò che sta accadendo in Birmania e anche in altri paesi del Medio e Oriente, soprattutto non trascuriamo gli attacchi verbali fra presidenti di stati big che inconsuetamente litigano fino a dire nei giornali che sia questo loro modo di confrontarsi un inizio di una nuova guerra fredda. Dunque cerchiamo di parlare di tutto questo, cercando di comprendere cos’è la psiche dell’uomo oggigiorno. È forse diversa da mille o diecimila anni fa? Non valutate questa domanda sotto un aspetto fisico o esteriore, sarebbe palese non esserlo, io intendo: è diverso psicologicamente? Diecimila anni fa si uccidevano a vicenda per le conquiste di nuovi territori, si moriva per la peste e malattie simili, si contemplava la schiavitù e quindi il potere di dominare gli altri. Oggi, seppur in modo diverso, non è forse la stessa cosa? Tutto questo disordine, stati che litigano per la precedenza al vaccino, presidenti che si attaccano verbalmente per interessi sconosciuti ai singoli cittadini turbati dalla pandemia, militari che abusano dei governi colpendoli e scagliandosi contro la popolazione, i cittadini che non riescono ad essere lucidi nell’approfondire la problematica della pandemia e del vaccino. Questo disordine è chiaro sta cambiando le abitudini del mondo, la guerra è in atto ed è tangibilmente diversa da come noi esseri civilizzati l’abbiamo conosciuta. Senz’altro ad un bambino della Siria non potremmo raccontare che la guerra è in atto in Occidente, perché egli conosce e vive la guerra fisica, i bombardamenti, è abituato a raccogliere i resti dei propri cari conservandoli per ricordo mentre noi li ricoveriamo nei cimiteri in lussuosi loculi fatti di marmo.

Pubblicità

Vi ricordo che non stiamo giudicando e non è intenzione nostra lasciarci andare a considerazioni personali, semplicemente dobbiamo riuscire ad osservare la propria psiche e comprenderne i contenuti in profondità. Perché tutto ciò che sta accadendo del mondo è una mentalità contemplata in migliaia di anni e che si ripete di volta in volta senza nulla di diverso. Il vaccino, la mascherina, un nuovo governo, una manifestazione, non potrà cambiare gli uomini, ma se riuscissimo a comprendere noi stessi nella psiche e nel disordine che la comporta, allora in questo caso potremmo iniziare a cambiare il mondo.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutto in Anteprima

La Newsletter

Lascia la tua email e riceverai gli aggiornamenti.

Visita il Parco Astronomico Lilio:

Canali Attivi:

Libri Disponibili:

Pagine

Prossima Uscita:

Guarda Anche

Articoli correlati