Condividi

Quando la vita si fa pesante, difficile e drammatica…

Spesso avvertiamo dei momenti addirittura di crollo, quasi allo svenimento. Siamo oppressi da una situazione, da una vicenda, da un trauma persistente e da immagini derivate da tali sensazioni. Comunque sia non riusciamo più a ri-equilibrarci, o forse non lo siamo mai stati. La vita è diventata veloce, caotica, tutto gira sul consumismo, sul conformismo, è ciò condiziona la vita dell’individuo. La mente come il corpo hanno le energie limitate, spesso insufficienti, con quelle che abbiamo riusciamo a soddisfare solo alcune delle nostre richieste. Ad esempio quando alleniamo il fisico, in palestra, il tempo che riusciremo ad allenarci sarà deciso in base alle energie che avremo a disposizione, terminata la riserva andremo a fare la doccia. Se l’uomo potesse comprare le energie ci sarebbero persone che potrebbero giocare a calcio per 12 ore consecutive senza fermarsi. Ciò però non è possibile, quindi dobbiamo imparare a comprendere il processo delle nostre energie e come usarle. Poiché come il corpo anche la mente dispone di energie limitate, ossia al quanto scarse, dobbiamo imparare da sé come fare parsimonia delle proprie energie, è ciò garantisce almeno di affrontare parte dei problemi.

Gli uomini disperdono le energie lasciandosi coinvolgere da cose futili nella vita.

E siccome le energie servono ad aumentare l’attenzione e la comprensione, così da poter portare più consapevolezza su ciò che è giusto o sbagliato nella propria vita, dobbiamo impegnarci a capire fino in fondo come produrne di più, o semplicemente adoperarle nel miglior modo possibile senza disperderne.

Immaginiamo la memoria come un magazzino, meglio dire un raccoglitore di immondizia, essa, però, a differenza, non verrà mai svuotata. Se l’individuo recupera le massime energie di sé, può aumentare la consapevolezza di ciò che è la propria vita, e iniziare a svuotare così l’immondizia. Immaginate adesso tutta la spazzatura che si trova dentro la vostra mente fin quando non ne vedete il collasso…

Tutto ciò condiziona i nostri stati d’animo, attraverso processi inconsci, viviamo secondo le informazioni derivanti da quella spazzatura perché nessuno mai ci ha detto niente in merito. Dobbiamo calmare la propria macchina biologica, frenandola si possono recuperare energie e di conseguenza ottenere maggiore consapevolezza sulle nostre attività subconscie. Se non ci diamo da fare in modo immediato, vedendo anche i risultati di questi giorni così oscuri per l’intera umanità, la nostra vita proseguirà allo stesso modo di oggi.

Ho scritto in un mini-ebook delle piccole accortezze su come potresti iniziare, non sono insegnamenti, ne nuove idee, se pensi o desideri ciò non scaricarlo nemmeno, anche se è gratuito lascialo stare. Lascia stare anche se pensi che sia tutto questo sia utopico o insensato, non voglio convincerti, anzi se vuoi saperlo non devo.

Posso solo dirti come ho risolto i miei problemi che riguardato in parte anche i tuoi, perché ricordati che IO e TE siamo due individui separati – ma che insieme contribuiamo a costruire la società in cui noi stessi viviamo.  

 

Non ringraziarmi…un saluto Antonio

PUOI SCARICARTI IN OMAGGIO LE 3 FASI DI PRE-MEDITAZIONE RIGENERATIVA  LASCIANDO UNA EMAIL VALIDA QUI SOTTO

 

Condividi