Condividi

Ritrovarsi in un mare in tempesta

Vi è una dimensione terrena che preoccupa, brama, divide, tuttavia è in un disaccordo continuo non solo con i propri simili, ma persino con la vita. Definiamo tale dimensione per intenderci società. A tal punto deve sorgere una domanda che potrebbe essere coautore di una apertura mentale più ampia da poter individuare una dimensione diciamo “superiore” laddove la società non regna con l’avidità e la brama. Se ciò fosse possibile, e vi è un’opportunità io voglio indagarla.

Dunque, esiste qualcosa che può essere definita dimensione superiore e che non vivono i sentimenti della società? Passiamo soltanto per adesso questo termine di superiore, e facciamone un buon uso. Gli uomini danno molto più significato ai termini che alla sostanza, così accade da migliaia di anni. Con questi dialoghi noi non vogliamo creare una nuova scrittura sacra o nuovi dogmi, ma semplicemente indagare se vi è un’opportunità di poter essere felici permanentemente.  

Se esiste qualcosa come una dimensione superiore, chi la può dimorare e come potrebbe essere nella quotidianità in cui vivo? Anche qui dobbiamo evitare ogni mito o immagini fantascientifiche come gli ufo o cose del genere, non stiamo analizzando con il mezzo dell’immaginazione solito delle società, bensì vogliamo comprendere fino in fondo in modo tangibile, se vi è acqua per berne, e non se nel deserto un giorno si potrà scavare mille km sotto terra per fare un pozzo e poi bere. Se vi è acqua per berne io devo prenderla adesso e bere, non posso immaginarla in un deserto e rischiare di morire nel frattempo disidratandomi. Spero sia chiaro la sinossi, non possiamo scrivere un libro intero per comprendere che bisogna riflettere secondo ciò che è – e non secondo ciò che vorremmo che fosse. In questo stesso articolo, alla fine, ho aggiunto anche un video per definire strettamente il nesso di quanto vogliamo intendere.

Accedi al Canale Youtube

Quindi riassumendo, vi è la società che tutti viviamo e conosciamo, le guerre, ossia l’avidità che dimora sia nella povertà che nella ricchezza, la brama del potere e del successo che sopprime l’impotenza e l’insuccesso, tutti sentimenti tangibili e manifestati ordinariamente nella società. Da qui vogliamo indagare se posso posizionarmi coscienzialmente in una dimensione suprema, ossia intelligente a tal punto di non inseguire tali sentimenti e vivere da qui in avanti – di ciò che sono puramente e naturalmente. La natura, la vita, l’amore, non può essere raffigurata all’avidità, alla brama o alla guerra, quindi penso siamo anche d’accordo che la società non permette di nutrire la vita per ciò che realmente e naturalmente è, compreso l’amore e la purezza dell’essenza di ogni creatura esistente. Non sto adoperando nessuna parola esoterica, complessa o articolata, dovete solo alleggerire la vostra mente, solo così riuscirete a meditare e poi a comprendere tali parole rudi e puerili. La vita deve avere indispensabilmente una dimensione oggettiva da poter accedervi, alla quale si eleva su ogni tradizione, nazione, imperatore, re, presidente, o qualsiasi altra cosa sia. Qualcosa che possa raffigurare tutti in un solo contesto integro, unito, non-diviso. E se è così, è ne vediamo la verità del fatto stesso, nasce in noi la probabilità di una dimensione superiore che non conosciamo ne comprendiamo, con la volontà di accedervi possiamo iniziare un percorso di trasformazione dell’Essere. A questo punto possiamo scendere più in profondità, ma ciò è possibile solo se foste d’accordo su tutto quanto letto, altrimenti tale considerazione resta utopico per la società, è purtroppo però – reale, tangibile e meno utopico per la vita e l’amore. La scelta di essere povero o avidamente ricco continuerà a restare una responsabilità individuale, che consciamente o inconsciamente l’uomo sta portando avanti sin dalla sua venuta sulla terra.

Meditate e se vorreste approfondire sta per uscire il nuovo libro “VERSO IL CAMBIAMENTO DELL’ESSERE”.

RIPETO: Solo per chi volesse approfondire!

Beati i pazzi, beati voi.

(METTI MI PIACE ALLA PAGINA E RESTERAI AGGIORNATO SUI MIEI POST CLICCA QUI)

IN BASSO TROVERAI IL MODULO PER RESTARE AGGIORNATO SULLE ATTIVITÀ PRINCIPALI 

Ritrovarsi in un mare in tempesta

fuori dal gregge